Musicoterapia bambini intelliform

Musicoterapia, cos'è e perché fa bene ai bambini?

Redazione

La musica è un linguaggio universale che accomuna tutti gli esseri umani. Non a caso,anche grazie ad essa, le diverse culture, nel corso dei millenni, hanno potuto tramandare ai posteri  idee, emozioni e tradizioni. La musica fa bene all'anima e al corpo, tanto è  che sovente i medici la consigliano come terapia utile ad affrontare  problematiche psichiche e neurologiche, soprattutto in adolescenti e bambini. Da qui l'uso della musicoterapia come strumento educativo e di benessere psico-fisico.

Il potere della musica

Apprezzata e riconosciuta da tutti come fonte di benessere, la musica,  svolge importanti funzioni: Emoziona, ha il dono di calmare, rilassare;  evoca ricordi ed in fine, ma non meno importante, ha un potere educativo in quanto riesce ad insegnare i tempi giusti del dialogo e il ritmo del linguaggio. Insomma, che la musica avesse tanti aspetti positivi era abbastanza noto ma, forse, non tutti sanno che la musica ha anche un virtù terapeutiche.  A tal proposito, la musicoterapia è utilizzata di frequente nei percorsi riabilitativi ed educativi rivolti alle persone con disabilità uditiva parziale o totale;  persone affette da deficit di attenzione,  iperattività (ADHD),  ritardo mentale; nel trattamento dei bambini con disturbo dello spettro autistico o in quello dei bambini nati prematuri. 

La musicoterapia, grazie all'efficacia riscontrata nell'agire sulle capacità relazionali, comunicative ed emozionale di bambini e fanciulli  affetti da ritardo, sta riscuotendo enorme successo e sempre più vasta applicazione.

 

Bambini giocano

 

Cos'è esattamente la musicoterapia?

La musicoterapia è una forma d'arte che si avvale del ritmo, della melodia e delle note facendone strumenti per favorire processi di comunicazione, apprendimento e motricità. Si tratta di un approccio alla persona che utilizza il suono, dunque il linguaggio non verbale, come chiave di apertura al mondo. Attivare i canali comunicativi verbali e non verbali: È questo l’obiettivo che la musicoterapia, a sostegno e ad integrazione delle terapie mediche e psicologiche, si pone. Attraverso  esercizi-gioco si promuove il rinforzo delle capacità logico-matematiche; si incoraggia il paziente ad esprimere e percepire emozioni e stati d’animo attraverso il linguaggio non necessariamente verbale. Nella sua applicazione pratica, la musicoterapia, può prevedere sia sedute individuali che di gruppo. 


È indiscusso, ormai, che la musica è di grande aiuto in particolar modo per i bambini con difficoltà di interazione con il mondo esterno:  È un mezzo di liberazione attraverso il quale si può imparare e, allo stesso tempo, divertirsi. Si tratta di un’ attività capace di far emergere creatività, lati nascosti, emozioni e sentimenti che, i più piccoli, non saprebbero o non potrebbero esprimere con le  parole. Potreste restare piacevolmente colpiti nel vedere come il mondo interiore può svelarsi grazie alla musicoterapia.


A tal proposito, abbiamo pensato di inserire il modulo di Musicoterapia all'interno del percorso  formativo per diventare Operatore per l'infanzia, proprio in virtù delle sorprendenti risposte positive che questo approccio sta fornendo nei diversi campi di applicazione che vedono tra i maggiori destinatari gli infanti. 
Noi di Intelliform crediamo che gli educatori di domani, debbano essere preparati  in modo adeguato per poter affiancare i bambini nel delicato percorso di crescita ed è per questo che siamo alla continua ricerca di  metodologie e tecniche all’avanguardia da proporre ai nostri allievi che si apprestano a diventare futuri educatori.

L’Operatore per l’infanzia (ex OPI) rientra tra le Qualifiche Professionali riconosciute della Regione Campania nell'ambito dei Servizi Socio Sanitari e sostituisce la precedente figura dell’Operatore dell’Infanzia (OPI). L'obiettivo è quello di fornire all'utente un percorso formativo completo per poter gestire con metodi e procedure corrette tutte le mansioni che riguardano i bambini, dagli interventi pedagogici - educativi per la prima infanzia alla somministrazione dei pasti, dall'accudimento alla gestione del tempo libero.

Cosa offre il corso? 

  • Modulo di Clown therapy in omaggio
  • Modulo di Musicoterapia in omaggio
  • Rilascio attestato qualifica professionale riconosciuto dalla Regione Campania e immediatamente spendibile
  • Formazione professionale specifica e docenza di qualità
     

A fine corso e in seguito ad esame obbligatorio,  verrà rilasciato l'attestato di Qualifica Professionale di Operatore per l'Infanzia valido a livello Nazionale ed Europeo (anche per concorsi pubblici) ai sensi della legge 845/78 art. 14.

Il nostro obiettivo, in quanto ente di formazione, è quello di plasmare figure professionali competenti e competitive sul mercato del lavoro. Crediamo che i nuovi educatori, facendo tesoro e prezioso strumento di lavoro,  delle nozioni acquisite durante le attività didattiche, attraverso gli insegnamenti ricevuti dai docenti luminari del settore,  debbano e possano configurarsi come figure esperte ed accreditate a poter accompagnare i più piccoli nel percorso di crescita; incoraggiarli, attraverso metodi scientifici, all'espressione del sé, all'esternalizzazione del talento e ad affrontare, in alcuni casi, anche la disabilità.

Vuoi ricevere maggiori informazioni sul nostro corso? compila il modulo in basso.
Se invece pensi che questo articolo possa essere utile a una persona che ti sta a cuore condividilo usando i pulsanti in basso.

Se ti è piaciuto questo post, clicca Mi Piace qui sotto!